Italia

9 luglio 1922: “Tarzan” sigla record nello stile libero

Tarzan, Jane e CitaAccadde oggi. Incredibile ma vero, questo atleta nato a Freidorf, il 2 giugno del 1904, all’epoca cittadina dell’impero austro ungarico, oggi della Romania, nota con il nome di Timisoara, passerà alla storia per non aver mai perso una sola gara di nuoto alla quale aveva partecipato.

Arriva negli States qualche settimana dopo la nascita, i genitori gironzolano per trovare sistemazione fermandosi a Windber, in Pennsylvania, per poi separarsi. Johann, americanizzato in Johnny Weissmuller, da subito dimostra di essere un asso del nuoto, seguito a ruota dal fratellino, nato in America. Proprio il fratello gli sarà utile allorquando, temendo di non poter entrare nella squadra nazionale americana per le sue origini, dichiarerà le generalità dello stesso per non avere problemi. Nel nuoto farà cose incredibili, ben 67 primati del mondo, il primo proprio sui 100 metri stile libero, dove ha messo a punto una sua tecnica tutta particolare, e 52 titoli nazionali. Il 9 luglio del 1922 copre la distanza in 58.6, detronizzando l’hawaiano Duke Kahamamoski che sarà poi suo avversario alle Olimpiadi. Sì le Olimpiadi, Johnny vince ben 5 medaglie d’oro nelle edizioni del 1924 e del 1928 dei Giochi Olimpici, riesce anche a conquistare un bronzo nella pallanuoto nel 1924. Nel 1929 diventa promotore di una marca di costumi da bagno, comincia a girare qualche piccolo pezzo al cinema, ma la gloria vera arriva quando nel 1932 la Metro Goldwin Mayer lo scrittura per “L’uomo scimmia”, pellicola nella quale interpreta la parte di Tarzan. Girerà ben 12 film con lo scarnito abito dell’uomo della giungla, portando a casa 2 milioni di dollari. Nel 1955 metterà in cantiere “Jim della Jungla”, 26 episodi che continueranno la sua già immensa fama. Sposato più volte, si spegnerà ad Acapulco, il 20 gennaio del 1984.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico