Campania

Sanità, stipendi manager: Romano attende scuse da Santangelo

Paolo RomanoNAPOLI. “Apprendiamo che, per il coordinatore dei manager della sanità Mario Santangelo, i consiglieri regionali di maggioranza e opposizione che hanno ritenuto inopportuno e per certi versi illegittimo il provvedimento col quale i Direttori Generali delle Asl si sono aumentati da soli gli stipendi portandoseli a 150mila euro annui, sono imbecilli, …

…affetti da complesso di inferiorità e semplicemente in cerca di un palcoscenico per dar voce alle loro frustrazioni”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Paolo Romano. “Si tratta – continua l’azzurro – di dichiarazioni gravissime tanto più che provengono da chi è stato per anni consigliere regionale presiedendo persino l’assemblea. Intanto provi a spiegare il senso di quei sostanziosi aumenti, ai quali pare voler rinunciare solo perché glielo avrebbe chiesto Bassolino, a spiegarlo a quanti, ancora oggi numerosissimi trascorrono la loro degenza ospedaliera sulle barelle. Ricorderei anche che chi ha un contratto non dovrebbe potere procedere a sue modifiche unilateralmente. Ma mi chiedo: è questo l’esempio che si vuol dare ai cittadini dopo averli massacrati di addizionali regionali per coprire un buco finanziario, guarda caso attribuibile a certa politica e a certa gestione manageriale. Santangelo non chieda scusa solo al Consiglio Regionale, dal quale pure riceve un vitalizio di diverse migliaia di euro, ma a tutti quei cittadini che grazie al malgoverno della sanità non solo ricevono prestazioni e servizi tra i più scadenti d’Italia ma si ritrovano indebitati per i prossimi 30 anni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico