Campania

San Marco: ex 3M, Zitiello: “Quell’area resta industriale”

Gabriele Zitiello SAN MARCO EVANGELISTA (Caserta). “Posso dire fin da ora che è intenzione di questa Amministrazione comunale di non procedere ad alcuna modifica della destinazione d’uso dell’area ex 3M che è e deve rimanere occasione di sviluppo industriale per San Marco …

…e per l’intera provincia e, se necessario, lo ribadiremo anche con apposita delibera di consiglio comunale”. Così il sindaco Gabriele Zitiello nel suo intervento all’incontro che si è tenuto martedì 22 luglio presso il ministero per lo Sviluppo Economico sui destini della ex 3M. Il sindaco, che segue attentamente le vicende relative al rilancio industriale dell’area, ha preso parte all’incontro assieme all’assessore provinciale alle Attività Produttive Franco Capobianco. “Con la Provincia, ed in particolare con l’assessore Capobianco, siamo in perfetta sintonia d’intenti. Il risultato raggiunto con l’incontro al Ministero, risultato di “blindare” quanto già avviato e proseguire nel percorso avviato con il fondamentale Accordo di Programma dell’aprile scorso, conferma – ha commentato il primo cittadino – l’intenzione del Comune e della Provincia, così come della Regione e dello stesso dirigente del ministero, il dottor Castano, di fare tutto quanto nelle nostre competenze perché quell’Accordo non rimanga lettera morta ma al contrario rappresenti la svolta per una sana politica di sviluppo industriale per l’intera area”. Il sindaco ha inoltre ribadito: “Ci sono duecento famiglie di lavoratori a cui dar conto e la mia Amministrazione non intende certo tirarsi indietro rispetto agli impegni assunti già in campagna elettorale: non siamo disposti a lasciare che il nostro territorio sia oggetto di appetiti speculativi. Prendiamo atto delle difficoltà che derivano dalla controversia giudiziaria sulla proprietà dell’area ma sia ben chiaro che questo non può diventare, e non consentirò che lo diventi, l’alibi per fare passi indietro rispetto al percorso già avviato. Il rispetto dell’Accordo di Programma resta obiettivo primario e ribadiamo in maniera netta ed inequivocabile che non consentiremo alcuna modifica della destinazione d’uso di quell’area”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico