Sant’Arpino

Stipendi, il Pdl agli ex amministratori: “Bugiardi”

PdlSANT’ARPINO. Il Pdl santarpinese è un fiume in piena e attacca il Pd e gli ex amministratori, attraverso una serie di volantini “a puntate”, intitolata “Bugiardi e mistificatori incalliti”.

Ecco la “prima puntata”.

“I bugiardi e i mistificatori, non sapendo fare altro, mirano a confondere i cittadini e a mettere in mezzo solo zizzanie. Le promesse fatte da An sono state puntualmente mantenute in quanto il primo amministratore del nostro Paese, Eugenio di Santo, non prende lo stipendio dal suo insediamento. I due assessori insieme non arrivano a prendere le somme che voi falsamente comunicate ai cittadini (2.500 euro). Invece di raccontare menzogne, perché non dite ai cittadini quante ore in più del vostro tempo, rispetto ai due assessori, impiegavate sul Comune durante la vostra disastrata gestione percependo gli stessi soldi? Perché non dite ai cittadini che solo grazie alla legge finanziaria si è avuta la riduzione dal 1 gennaio 2006 del 10% dei vostri stipendi e, dunque, perché è dovuta intervenire la legge per ridurre i vostri maggiori stipendi? Perché non vi fate dire da colui che ha ideato detta frase (il silurato ex presidente del circolo di An) come mai non ha ricordato a voi, un tempo suoi acerrimi nemici, le altre promesse dei manifesti 6×3 (meno sprechi – meno spese) o degli altri manifesti affissi per il paese dal circolo locale di An? Come mai non vi dice dell’accordo fatto col vostro candidato a primo cittadino e i suoi accoliti per il passaggio nelle fila del Pd? E’ vero cari amici del Pd “il tempo è galantuomo” e le bugie hanno le gambe corte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico