Sant’Arpino

Pd replica a Pdl: “La verità è sotto gli occhi di tutti”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. “No! Risparmiateci una telenovela sulle indennità di carica!”. Non si fa attendere la replica del Pd di Sant’Arpino alle accuse lanciate dal Pdl sulla questione degli stipendi.

I democratici, poi, ribattono: “Mistificatori incalliti” a chi? Vale per quelli del Popolo delle Libertà? Adesso così si chiama Alleanza Democratica? Mistificatore è colui che inganna”. E qui il Pd pone tre “domandine” per vedere “chi inganna o ha ingannato”. Prima domandina: “E’ vero o non è vero che il vicesindaco Spanò e l’assessore Fioratti costano 2550 euro lordi (lordi, così come vengono certificati nel Cud) al mese alle casse del Comune?”. Seconda domandina: “E’ vero o non è vero che avevate promesso ‘Con noi al Comune amministratori senza stipendio’? Aggiungendo, poi, ‘le indennità di carica dovranno essere rimodellate in modo da rappresentare un rimborso spese e non uno stipendio’”. Terza domandina: “Quello che percepiscono il vicesindaco e l’assessore a fine mese è un rimborso spese o uno stipendio?”. Per il Pd “di questo si tratta, non d’altro. Non c’è bisogno di grossi paroloni e di gratuite offese”.

E, rievocando la serie di volantini “a puntate” annunciata dal Pdl, di cui la “prima puntata” riguardava proprio gli stipendi, i veltroniani ritengono che “non basterebbero un milione di puntate per cambiare una realtà-verità che è la seguente: solo per le indennità di carica già costate più della vecchia Giunta. Avevate promesso amministratori senza stipendio e non è così. Rimborsi spese e non indennità di carica e, invece, avete fatto esattamente il contrario. Non ci sono scuse da accampare né correità da richiamare. Si tratta di rispondere con un semplice si o no”.

Il Pd conclude: “Noi lo sappiamo che la realtà non può essere cambiata e che la verità vi brucia. E comprendiamo, allora, perché vi comportate come il bambino pescato con le dita nella marmellata, che non potendosi giustificare si mette a piagnucolare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico