Italia

Governo battutto sui termovalorizzatori, annullata votazione

Camera dei DeputatiROMA. Il Governo battuto alla Camera sull’emergenza rifiuti. I deputati, questa mattina, hanno varato la norma riguardante la realizzazione dei termovalorizzatori in Campania presentata da Mauro Libè dell’Udc.

L’aula di Montecitorio, composta da 501 deputati, ha così risposto all’emendamento: 274 voti favorevoli e 224 contrari. L’opposizione ha prevalso sulla maggioranza che era priva anche dei voti della Lega, che ha appoggiato la norma. Ma la votazione è stata annullata, questo pomeriggio, poiché la regola che l’emendamento voleva cancellare era già stata precedentemente eliminata, come spiega il presidente della Camera Gianfranco Fini: “Il testo su cui incideva l’emendamento riguardava una norma già cancellata. Insomma era già stato soppresso da una precedente deliberazione dell’Assemblea e dunque era stato erroneamente posto in votazione. Nessun ripensamento circa un emendamento in ragione dell’esito che la votazione ha avuto, perché in questo caso – sottolinea Fini – si tratterebbe in effetti di un brutto precedente, ma si tratta unicamente della presa d’atto di un errore materiale che credo non possa essere addebitato ad alcuno”. Ma dello smacco, seppur momentaneo, della maggioranza guidata da Silvio Berlusconi, ne approfitta Francesco Storace per lanciare frecciatine al premier: “I rifiuti di Napoli rappresentano il primo problema a cui Berlusconi ha promesso di dare soluzione. Ma la sua granitica e omogenea maggioranza va sotto alla Camera. Valeva la pena far fuori La Destra ?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico