Italia

Cremona, giovane ivoriana trovata strangolata nella casa famiglia

PoliziaCREMONA. Patricia Kakou Agha, una donna ivoriana di 22 anni, è stata trovata morta, strangolata con il cavo di un caricabatteria, nella sua stanza presso il centro di accoglienza Sant’Omobono, in via XI Febbraio a Cremona.

Il corpo della giovane ivoriana, madre di un bambino di 2 anni di nome Samuel, è stato trovato nudo da una pattuglia della polizia che è stata avvertita dai responsabili dell’asilo dove il piccolo Samuel è in affido. Secondo le prime ricostruzioni, Patricia potrebbe essere stata uccisa da un suo connazionale, con il quale si frequentava da tempo. Infatti, secondo alcuni testimoni, i due sarebbero stati visti litigare davanti all’ingresso della casa famiglia mercoledì. La 22enne era sbarcata in Italia dalla Costa d’Avorio 12 anni fa sognando una vita migliore ma purtroppo finì sul marciapiede. Allontanatasi dalla prostituzione era riuscita, con tutti i documenti in regola, a lavorare presso una ditta di pulizia, la Pulicop di Cremona. “Una persona coscienziosa, che amava il suo bambino e il lavoro”, a dichiararlo i suoi colleghi che si dicono dispiaciuti per quanto accaduto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico