Aversa

Rifiuti, Ciaramella convoca l’Unità di Crisi

Domenico CiaramellaAVERSA. Si è tenuto mercoledì pomeriggio un incontro dell’Unità di Crisi per l’emergenza rifiuti nel corso del quale il sindaco Ciaramella ha fatto il punto della situazione.

“In questo momento – ha spiegato il primo cittadino normanno – vedo determinazione, a contrario del passato, di risolvere il problema rifiuti. Oggi non ho motivo di dubitare che il futuro sarà roseo”. Malgrado le rassicurazioni che vengono dal Governo centrale, restano alcuni punti ancora da definire. Già nella giornata di ieri, infatti, il sindaco aveva inviato, una richiesta di precisazioni al sottosegretario di Stato Guido Bertolaso, al Capo Missioni dei Consorzi, Marcello Fiori ed al commissario delegato per l’emergenza rifiuti, in merito alle attuazioni delle disposizioni del decreto legislativo n.90 del 23 Maggio 2008. “Noi siamo pronti per partire con la raccolta differenziata – ha spiegato ancora Ciaramella – ma è necessario chiarire ancora alcuni punti, che ci hanno assicurato, ci saranno palesati dopo il 23 giugno con la conversione del decreto legge”. L’Unità di Crisi per l’emergenza rifiuti, quindi, si riunirà nuovamente dopo quella data, intanto si è presa in considerazione l’ipotesi, data l’inefficienza di alcuni servizi, di poter affidare, tramite gara d’appalto, alcuni servizi, come la ramazza, ad una società esterna al GeoEco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico