Aversa

Gli interinali del GeoEco occupano il Comune

 AVERSA. Comune “Okkupato”. Da questa mattina gli operatori interinali del consorzio GeoEco stanno continuando, ad oltranza, la protesta cominciata la scorsa settimana proprio nella sede di Teverola, occupando di fatto la casa comunale ad Aversa.

La folta delegazione è in attesa di parlare con il primo cittadino Domenico Ciaramella, per esplicitare i motivi del dissenso. Visite mediche che non vengono eseguite da mesi, cattivo funzionamento dei mezzi per il trasporto dei rifiuti, mancanza delle più elementari leggi sulla sicurezza dei cantieri e dei lavoratori, servizio lavanderia delle divise mai partito. Per non parlare della spinosa questione della cessione del quinto dello stipendio e la conseguente declamazione di cattivi pagatori a causa dell’inadempienza del consorzio verso le finanziarie. Insomma una molteplicità di problemi messi sul tavolo delle trattative. Intanto i dipendenti attualmente si trovano all’interno del comune e sono decisi a non abbandonarlo, neanche stanotte, con un simbolico ma significativo atto di protesta. La loro opposizione continuerà fino a che non verranno soddisfatte le legittime aspettative. Al momento gli operatori si trovano al secondo piano, sul pianerottolo, e da lì non si muoveranno finchè non avranno avuto “risposte dal Prefetto e dalle autorità preposte”, anche a costo di passare la notte nella casa comunale. La zona è presidiata dai vigili urbani, anche se finora non c’è stato alcun disordine e la protesta non ha pregiudicato il lavoro degli impiegati comunali.

Già lo scorso 19 giugno una trentina di lavoratori aveva protestato presso la sede centrale del GeoEco a Teverola, dove intervistammoi rappresentanti dei lavoratori e il presidente del consorzio Isidoro Orabona. Vi riproponiamo il video.

Protesta sede GeoEco Teverola(19.06.08)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico