Gricignano

Chi sarà il prossimo sindaco?

Andrea LettieriGRICIGNANO. Anche se le comunali sono lontane, si vota solo nel 2011, molti potrebbero essere, nel frattempo, i cambiamenti nello scenario politico gricignanese.

Uno scenario che, al momento, appare confuso. L’unica certezza è che l’attuale sindaco ed assessore provinciale Andrea Lettieri non potrà ricandidarsi in quanto fra tre anni avrà completato due mandati consecutivi. Voci di corridoio lo vedrebbero come prossimo candidato alle regionali dopo il decennio passato alla Provincia e alla guida di Gricignano. C’è da considerare, però, il fatto che in caso di vittoria Lettieri dovrà abbandonare la carica di sindaco, anticipando così la data delle elezioni comunali, che si terrebbero nel 2010. Tra i possibili candidati alla sua successione diversi sono i nomi che circolano. Primo fra tutti quello di Giacomo Di Ronza, attuale assessore all’ambiente e al bilancio, esponente dell’Udc, e che troverebbe l’avallo di molti esponenti dell’attuale gruppo di maggioranza.

Anchedal Pd, che allo stato vive una situazione di stallo, potrebbe uscire un altro nome. Tra i “papabili” l’attuale assessore ai lavori pubblici Giuseppe Barbato e il dottor Carmine Froncillo, consigliere di opposizione, che indiscrezioni vorrebbero pronto a passare in maggioranza visto che con la costituzione del Pd si ritroverebbe nello stesso partito con il sindaco Lettieri e gran parte degli esponenti della maggioranza consiliare.

Sull’altro fronte, dopo il sorprendente risultato alle governative, un altro candidato di sicuro uscirà dal Popolo della Libertà. Oltre al nome dell’attuale capogruppo di opposizione Carmine della Gatta (già candidato a sindaco alle ultime amministrative per la coalizione “Alternativa per Gricignano”), si vocifera una possibile candidatura di Sebastiano Della Gatta, coordinatore cittadino del Circolo della Libertà.

E Antimo Verde? Stando sempre alle indiscrezioni, l’esponente dell’opposizione, già candidato a sindaco nel 2001 e alla provincia nel 2000 e nel 2005, potrebbe concentrare le proprie attenzioni sulle prossime provinciali e, in caso di vittoria, potrebbe abbandonare le scene a favore di qualche giovane. Da non escludere, poi, qualche “sorpresa” dell’ultimo minuto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico