Sant’Arpino

L”associazione “La Biglia” in prima linea per la beneficenza

Domenico Cinquegrana e Sergio DSANT’ARPINO. L’associazione “La Biglia”, ancora una volta, arriva agli onori delle cronache per una lodevole iniziativa di beneficenza.

Nei giorni scorsi, infatti, il sodalizio guidato dal sempre dinamico Domenico Cinquegrana ha organizzato una serata musicale a premi il cui ricavato è stato devoluto ad organizzazioni operanti sul territorio in favore delle fasce di popolazione più disagiate. Alla serata, la cui organizzazione è stata resa possibile anche grazie al sostegno fattivo di tanti aziende ed esercizi commerciali cittadini, ha partecipato anche il cantante neo-melodico Sergio D’Amore. Centinaia le persone accorse ognuna delle quali ha sostenuto la nobile causa della manifestazione. E pur essendo un’associazione di matrice sportiva, “La Biglia” si sta sempre di più caratterizzando per il suo impegno sociale. Quella dell’altra sera è stata il secondo appuntamento dedicato alla beneficenza organizzato in pochi mesi. Come si ricorderà, infatti, lo scorso autunno fu promossa una raccolta fondi in favore dell’Associazione Nostra Signora di Fatima Oasi di Padre Pio ed in particolare per il progetto di realizzazione di una Casa per Indigenti ed extracomunitari. “Pur nascendo come un’associazione sportiva – dichiara il Presidente Cinquegrana – viviamo a 360 gradi il contesto sociale della nostra comunità e di quelle viciniore. Non a caso sentiamo impellente il bisogno di dare una mano e sostenere tutti quei progetti e le iniziative che vanno nella direzione di aiutare quanti purtroppo, e non sono pochi, vivono momenti di difficoltà. Raccogliendo l’invito ed il desiderio manifestatomi da tanti soci e sulla scia dei consensi ricevuti dopo la prima serata di beneficenza abbiamo organizzato, dunque, un nuovo evento che è servito per raccogliere fondi per quelle persone che purtroppo stanno attraversando difficoltà economiche e non solo. Ringrazio di cuore quanti fra cittadini, imprenditori e commercianti, ci sono vicini, cosa questa che ci rincuora e che ovviamente – conclude Cinquegrana – ci impegna moralmente per il futuro a ripetere e incrementare iniziative del genere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico