Sant’Arpino

Di Santo: “Il bando Multiservice porta la firma di Carlo Luongo”

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. Il candidato sindaco di Ad, Eugenio Di Santo, risponde alle affermazioni fatte dall’attuale presidente della Multiservices “EcoAtellana” in merito al bando di selezione di nuovi operatori e alla polemica legata al fatto che la stessa selezione ha preso il via in queste ore a pochissimi giorni dall’apertura delle urne.

“Caro avvocato Orefice, – dice Di Santo – tutto quello che hai detto è vero, però hai omesso un piccolo particolare. Precisamente hai dimenticato di dire che il presidente del consiglio di amministrazione che ha bandito il concorso di selezione e nominato la commissione esaminatrice è Carlo Luongo, candidato alle amministrative nella lista Savoia. Tu stesso sei stato nominato dal Sindaco Savoia, cosa non del tutto secondaria, anche se scontata, visto che il Comune è l’unico socio della Multiservices. La tua nomina e quindi la sostituzione di Luongo è avvenuta nelle ore immediatamente antecedenti alla presentazione delle liste in vista delle elezioni amministrative, cosa che lascia quantomeno sospetti vista la presenza del tuo predecessore nella compagine capeggiata dal sindaco uscente. E visto che la data dell’imminente tornata elettorale era nota da tempo, considerata la coincidenza con le elezioni politiche a seguito delle caduta del Governo Prodi, appariva quantomai doveroso far svolgere l’iter di selezione nei giorni successivi al 13 e 14 aprile. La procedura concorsuale, tutt’al più, poteva iniziare ben prima della campagna elettorale, visto che gli eccellentissimi membri della commissione non vivono in Papuasia, sanno bene che inviare telegrammi di selezioni per un posto di lavoro a pochi giorni dalla elezioni, con colloqui che si svolgono nei locali del Comune è una grave violazione della legge. La malafede è, inoltre, provata anche dal fatto che i telegrammi di convocazione sono partiti nell”ultima settimana di campagna elettorale. Caro avvocato, glielo ripeto, bastava guardare il calendario, per spostare questo fondamentale concorso di 15 giorni ed evitare tutto le maldicenze che si dicono in giro. Ti invito, infine, a non dilungarti molto sulle qualità dei membri della commissione, perché noi e tutti i santarpinesi conosciamo troppo bene i metodi scientifici con i quali Savoia nomina o fa nominare i suoi consulenti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico