Sant’Arpino

Di Santo denuncia: “Il preside fa girare i candidati nelle classi”

una classeSANT’ARPINO. Con una lettera inviata nella mattinata mercoledì al preside dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Rocco” di Sant’Arpino, professor Michele Dell’Amico, al Prefetto di Caserta, al Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, al Comandante della locale stazione dei Carabinieri e al Comandante della Polizia Municipale, …

…il candidato a Sindaco di “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”, Eugenio Di Santo, denuncia come all’interno dei plessi scolastici cittadini sia stato consentito ad alcuni candidati della lista capeggiata da Savoia di svolgere campagna elettorale.

Ecco il testo integrale della missiva. “Egregio Dirigente Scolastico Prof. Michele Dell’Amico, nonostante i ripetuti solleciti verbali fatti alla Sua persona, devo mio malgrado segnalare alle autorità competenti dei gravi episodi che si stanno consumando in questi giorni nei plessi scolastici dell’istituto che Lei dirige. La comunità di Sant’Arpino è chiamata a rinnovare il consiglio comunale e il sindaco il 13 e 14 aprile prossimi. Si è dunque in piena campagna elettorale che, così come è giusto che sia, deve essere svolta nel rispetto delle norme vigenti in materia. Istituzioni come quelle scolastiche devono assolutamente essere escluse da qualsiasi gioco politico di parte. Invece, così come ci è stato segnalato da diverse decine di genitori, sembra che Lei – notoriamente schierato con la lista di Savoia, cosa testimoniata anche dalla sua partecipazione a tutti gli appuntamenti elettorali dello stesso sindaco uscente – stia addirittura facendo girare per le classi alcuni candidati della lista che si oppone alla mia e che è appunto guidata dal sindaco Savoia. Questa notizia, se confermata, paleserebbe delle gravi violazioni di legge che fanno venire meno l’importante e fondamentale funzione della scuola che a tutto è chiamata tranne che a fare campagna elettorale per una lista piuttosto che per un’altra. Si chiede quindi alla S.V. e alle autorità indirizzo, che leggono per conoscenza, di vigilare affinché questi episodi non abbiano a ripetersi. In quest’ultima ipotesi ci troveremmo costretti ad adire le vie legali affinché vengano ripristinate le più elementari norme vigenti in materia di corretto svolgimento del diritto allo studio e dei corretto esercizio della campagna elettorale. Cordialmente Eugenio Di Santo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico