Italia

Giornata Europea dei Diritti del Malato

 La Carta europea dei diritti del malato proclama 14 diritti dei pazienti, che nel loro insieme mirano a garantire un “alto livello di protezione della salute umana”, assicurando l’elevata qualità dei servizi erogati dai diversi sistemi sanitari nazionali.

I 14 diritti sono concretizzazione di diritti fondamentali e, come tali, devono essere riconosciuti e rispettati in ogni Paese, essi sono correlati con doveri e responsabilità che sia i cittadini che gli altri attori della sanità devono assumere. La Carta si applica a tutti gli individui, riconoscendo il fatto che le differenze, come l’età, il genere, la religione, lo status socio-economico ecc. possono influenzare i bisogni individuali di assistenza sanitaria. Per l’Italia la carta è stata scritta da Cittadinanzattiva, la rete composta da circa 100 organizzazioni che in 30 paesi europei, contribuisce allo sviluppo della cittadinanza attiva in Europa.

Questi i 14 punti della Carta:

1 – Diritto a misure preventive – Ogni individuo ha diritto a servizi appropriati per prevenire la malattia

2- Diritto all’accesso – Ogni individuo ha il diritto di accedere ai servizi sanitari che il suo stato di salute richiede. I servizi sanitari devono garantire eguale accesso a ognuno, senza discriminazioni sulla base delle risorse finanziarie, del luogo di residenza, del tipo di malattia o del momento di accesso al servizio.

3 – Diritto all’informazione- Ogni individuo ha il diritto di accedere a tutte le informazioni che riguardano il suo stato di salute, i servizi sanitari e il modo con cui utilizzarli, nonché a tutte quelle informazioni che la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica rendono disponibili.

4 – Diritto al consenso – Ogni individuo ha il diritto di accedere a tutte le informazioni che possono metterlo in grado di partecipare attivamente alle decisioni che riguardano la sua salute. Queste informazioni sono un prerequisito per ogni procedura o trattamento, ivi compresa la partecipazione alle sperimentazioni.

5 – Diritto alla libera scelta – ogni individuo ha il diritto di scegliere liberamente tra differenti procedure ed erogazioni di trattamenti sanitari sulla base delle informazioni adeguate.

6 . Diritto alla privacy e alla confidenzialità – Ogni individuo ha il diritto alla confidenzialità delle informazioni di carattere personale, incluse quelle che riguardano il suo stato di salute e le possibili procedure diagnostiche e terapeutiche, così come ha diritto alla protezione della sua privacy durante l’attuazione di esami diagnostici, visite specialistiche e trattamenti medico-chirurgici in generale.

7 – Diritto al rispetto del tempo dei pazienti – Ogni individuo ha diritto di ricevere i necessari trattamenti sanitari in tempi brevi e predeterminati. Questo diritto si applica a ogni fase del trattamento.

8 – Diritto al rispetto di standard di qualità – Ogni individuo ha il diritto di accedere a servizi sanitari di alta qualità, sulla base della definizione e del rispetto di standard ben precisi.

9 – Diritto alla sicurezza – Ogni individuo ha il diritto di non subire danni derivanti dal cattivo funzionamento dei servizi sanitari o da errori medici e ha il diritto di accedere a servizi e trattamenti sanitari che garantiscano elevati standard di sicurezza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico