Caserta

Zinzi (Udc), interviene sugli stipendi dei dipendenti delle Forze Armate

Domenico ZinziCASERTA. “Urge che il Parlamento dia quanto prima una risposta concreta ai 43mila dipendenti civili della Difesa che invocano la perequazione del trattamento economico con il personale militare”.

Lo ha dichiarato l’onorevole Domenico Zinzi nel corso di un incontro elettorale svoltosi con i lavoratori interessati alla problematica. “Numerosi sono quelli operanti a Caserta dislocati tra i vari Enti militari delle Forze Armate. Esemplificativo il dato secondo il quale un funzionario direttivo con venti anni di servizio percepisce 1.300 euro al mese contro i 3.700 di un tenente con tredici anni di attività. Vero è che la retribuzione viene irrobustita anche da indennità particolari riconosciute ai militari – ha concluso Zinzi – ma è anche vero che oggettivamente esiste, nella generalità dei casi, una omogeneità di carichi di lavoro per cui viene a squilibrarsi il principio normativo prescritto dagli articoli 3 e 36 della costituzione che prescrivono la eguaglianza sostanziale dei cittadini ed il diritto alla giusta remunerazione, rapportata alla qualità e quantità del lavoro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico