Campania

Mondragone, Conte: “Non sono indagato per il depuratore”

Ugo Alfredo ConteMONDRAGONE (Caserta). In relazione al sequestro effettuato dai Carabinieri degli scarichi di “troppo pieno” del Depuratore Comunale ed in relazione ad alcuni articoli di stampa apparsi sulla vicenda, interviene l’ex sindaco del Comune di Mondragone Ugo Alfredo Conte.

“Devo chiarire che non sono assolutamente indagato sulla vicenda del Depuratore Comunale. Il sequestro è stato notificato all’attuale Commissario Straordinario in quanto attuale legale rappresentante dell’Ente. Mi dispiace per qualcuno che vuole addossarmi ulteriori problemi giudiziari, ma nulla c’entro nella presente vicenda. Mi preme tuttavia evidenziare alcuni fatti sull’impianto di Depurazione. Fin quando sono stato Sindaco, abbiamo scritto ripetutamente alle osservazioni che ci giungevano dalla Provincia e dall’Arpac. E’ a tutti nota la situazione del nostro depuratore che funziona a regime ridotto a seguito del crollo della vasca Imhof. Gli stessi tecnici del Ministero dell’Ambiente e del Commissariato di Governo per la bonifica delle Acque hanno evidenziato l’inutilità, rispetto agli elevati costi, di riparare la vasca di contenimento visto che è in fase di redazione un progetto per un nuovo impianto. Pur tuttavia la mia amministrazione ha effettuato degli importanti interventi di manutenzione per un valore di diverse centinaia di migliaia di euro, proprio per ripristinare, per quanto possibile, la funzionalità della struttura. Mi dispiace vedere una sorta di scaricabarile istituzionale, quando tutti sanno molto bene quale è la situazione reale. In ogni caso, come è nel mio modo di fare, voglio dare notizie chiare e concrete. Sul tavolo del nuovo Commissario di Governo per le Acque è pronto il capitolato del nuovo impianto di Depurazione del valore di 15 milioni di euro, ottenuti grazie all’intervento dell’onorevole Landolfi. Firmato il capitolato potrà partire la gara europea. Si tratta, come sempre, di un iter burocratico lungo e complesso, ma la realtà del nuovo impianto non può essere messa in discussione da nessuno. La Regione Campania, per questo motivo, ha reso operativo la somma stanziata, proprio per dare certezza economica alla gara che a brevissimo partirà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico