Campania

Castelvolturno, Dc chiede convocazione Consiglio

Comune di CastelvolturnoCASTELVOLTURNO (Caserta). Il gruppo consiliare di opposizione della Dc per le Autonomie chiede la convocazione di una seduta consiliare sull’assetto politico della maggioranza di governo.

Questo alla luce del verbale della seduta consiliare dello scorso 29 febbraio e della dichiarazione di sfiducia al sindaco resa dal gruppo consiliare di maggioranza Pd. Inoltre, oggetto della richiesta, “la violazione dello Statuto Comunale per assenza di legittimità nel funzionamento delle Commissioni Consiliari”. “L’Amministrazione comunale di Castel Volturno, – si legge nella richiesta della Dc – nella seduta consiliare del 29 febbraio 2008, ha subito una pubblica esternazione di sfiducia sia per dichiarazioni che per votazioni in quella sede resi. La votazione contraria che, in quella sede, ha bocciato la proposta di rinvio di discussione di argomento proposta dal Sindaco ha di fatto delegittimato il Governo in carica. Il Consiglio Comunale, ad abundantiam, in quella sede ha respinto una proposta della Maggioranza, confermando altresì che non esistono più i presupposti politici che giustifichino il prosieguo del Governo Nuzzo. L’attuale situazione politica, evidenzia il dovere di ogni Consigliere Comunale di rendere onore al mandato popolare ed operare al fine di restituire al Popolo quello che il Popolo aveva affidato ad ognuno di noi: la fiducia di operare scelte per Castel Volturno. La condivisione della carenza di legittimità politica del Governo Nuzzo deve necessariamente convincere che il dovere di questo Consiglio Comunale è quello di rendere possibile e concreto il Governo della Città e che, in questo momento, l’unica azione dignitosa e dovuta è quella di consentire ai Cittadini di scegliere una nuova compagine politica che assicuri a Castel Volturno stabilità di Governo e di produttività sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico