Sant’Arpino

Savoia replica a Lettera: “Non sa nemmeno quello che dice”

Giuseppe Savoia SANT’ARPINO. “L’avvocato Lettera non sa neanche di che parla! Intanto mi attribuisce cose che non ho detto anche se le condivido pienamente”. “Nessuna irrisione – afferma il sindaco Giuseppe Savoia – ma solo la constatazione di fatti.

Lasci stare le arrampicate sugli specchi e piuttosto spieghi qual è la vera natura della sua avversione nei confronti di chi ha lavorato, e ritiene di aver lavorato bene, nell’interesse esclusivo del Paese. La risposta la daranno gli elettori che ormai hanno ben compreso la natura di questa ‘ammucchiata’ della quale Lettera fa parte a pieno titolo e non certamente in rappresentanza del Pd! Inoltre consiglierei vivamente l’avvocato Lettera a non invocare a sproposito il Codice Etico degli aderenti al Partito Democratico, che da parte mio è assolutamente rispettato. Provi lui a dimostrare il contrario. Veramente patetico il riferimento alle condizioni di incompatibilità. Certo in questa materia l’avvocato Lettera è un esperto per esserne vittima e carnefice. Chiedere, a tale proposito, al candidato dell’’ammucchiata’ elettorale Elpidio Iorio. Infine, smettiamola con i falsi e le insinuazioni, il simbolo del Pd ci è stato concesso dagli organi legittimi del Pd a tutti i livelli. Spieghi, piuttosto, l’avvocato Lettera come fa ad essere legittimo titolare di un simbolo, quello dell’ex-Margherita, che non esiste più essendosi sciolto da tempo. In quanto alla mia candidatura vorrei dire che è difficile da comprendere da parte di chi è ossessionata da una vita per un po’ di visibilità!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico