Sant’Arpino

Di Santo critica il Puc, Savoia: “Solo giochi di parole”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. A stretto giro la replica di Savoia alle critiche di Di Santo sul Puc. “Ho l’impressione – attacca subito il sindaco uscente – che su questa vicenda o c’è assoluta malafede o devo dubitare che qualcuno sappia leggere le carte. …

…Intanto non si tratta di nessuna coperta corta da tirare da una parte o dall’altra. Smettiamola con i giochi di parola e confrontiamoci , se n‘esiste la capacità, su idee, atti, fatti e documenti”. “Intanto – prosegue Savoia – incominciamo a dire che gli atti approvati dall’amministrazione uscente sono due: uno riguarda il Piano di Zona e l’altro i Piano Urbanistico Comunale; i due provvedimenti non sono in contraddizione come può capire chiunque sappia leggere e abbia cognizione in materia di politiche urbanistiche; che per entrambi i provvedimenti si è proceduto nel rispetto delle leggi; che in particolare per il Puc (Piano Urbanistico Comunale) si proceduto nel rigoroso rispetto delle procedute previste dalla legge regionale 16/2004 . Inoltre, dice ancora Savoia, abbiamo già ampiamente chiarito nella risposta all’assessore Iavarone, ma vale la pena ripeterlo ancora, che i provvedimenti adottati sono coerentemente in linea con il programma del 2003 e anche del 2008. Infatti i provvedimenti adottati, cioè Piano di Zona e Piano Urbanistico Comunale, vanno in direzione della integrazione territoriale e non contraddicono assolutamente gli impegni per la riqualificazione urbanistica della zona “Castellone”, della zona “Baraccone”, della località “S.Aniello” e dell’area compresa tra via della Libertà e via Martiri Atellani, come pure gli alloggi previsti dal Piano di Zona sono ampiamente contenuti nella previsione di cui agli in dirizzi del Puc”. “Quella in atto è una polemica inesistente, come sempre basata sulla disinformazione, sulla mistificazione e sulla incapacità di reggere un discorso di merito e di contenuti. In parola povere ‘Alleanza Democratica’ continua a fare il gioco delle tre carte su tutto: dalle nomine degli scrutatori alle scelte in materia urbanistica. Non sapendo accettare un confronto sui fatti preferiscono accusare senza fondamento!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico