Italia

Vende film porno ad un religioso e poi lo ricatta: arrestato

carabinieriPIACENZA. Un marocchino 30enne è stato arrestato dai carabinieri per aver ricattato un religioso dopo avergli venduto un film hard. Il giovane lo avrebbe ripreso col cellulare mentre lo guardava per poi minacciare di diffondere il video.

Con l’accusa di estorsione in flagranza di reato, l’extracomunitario è stato rinchiuso nel carcere delle Novate. Il religioso, stanco delle continue richieste, ha così avvertito i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola che hanno a loro volta teso una trappola al marocchino. L’hanno infatti arrestato in flagranza dopo aver appena ricevuto 350 euro, che si era nascosto negli slip. Le richieste andavano avanti da tempo e il marocchino aveva già incassato circa 6mila euro, con un fisso mensile di circa 300 euro. Intanto, l’avvocato Angelo Rovegno, difensore del marocchino, dichiara: “Il mio assistito respinge l’accusa di estorsione, e nega l’esistenza del filmino, che infatti non è stato trovato né sul telefonino né altrove. Poiché la vicenda investe aspetti estremamente delicati inerenti le sfere personali di entrambe le parti, ritengo opportuno non rilasciare dichiarazioni sul merito della questione”. L’udienza per il rito immediato è stata fissata il 26 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico