Gricignano

Lucariello associato al carcere di Livorno

Orlando LucarielloGRICIGNANO.Era acasa della sorella Mariagrazia, in via Aldo Moro, quando Orlando Lucariello, 46 anni, latitante dal settembre 2005, è stato arrestato.

Il boss di Gricignano era ricercato a seguito della condanna all’ergastolo in primo grado emessa il 15 settembre 2005 dalla Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere, per l’omicidio di Andrea D’Alessandro e per il tentato omicidio di Paolo Di Grazia, quest’ultimo attualmente collaboratore di giustizia. Fatti commessi a Casandrino, nel napoletano, il 13 novembre del 1990. Tra l’altro, Lucariello è stato condannato a sei anni di reclusione per la sua partecipazione all’associazione camorristica del clan dei casalesi. Accuse per le quali ha recentemente patteggiato, presso la Corte di Assise d’Appello, a 28 anni di reclusione. I militari del reparto territoriale di Aversa, guidati dal tenente Fabio Gargiulo, assieme ai colleghi di Viareggio, che da tre giorni tenevano sotto controllo l’appartamento, hanno bussato alla porta dell’abitazione di Mariagrazia Lucariello alle 5 del mattino. Senza opporre alcuna resistenza, Orlando Lucariello, vestito in jeans e felpa, con barba incolta, ha fatto la valigia ed è stato accompagnato al carcere di Livorno.

Articoli correlati

Arrestato a Viareggio il boss latitante Orlando Lucariello di Redazione del 26/03/2008

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico