Aversa

Rimossa la monnezza di Natale, ma ci vorrebbe un po” di creolina…

lo scenario su viale della Libertà nei giorni scorsiAVERSA. I cumuli di spazzatura risalenti alle festività natalizie sono stati quasi tutti rimossi. In via della Libertà, altezza ristorante cinese ed ex ufficio di collocamento, le “muraglie” sono scomparse.

Stessa sorte dalla parte dei “Platani”. Per non parlare di piazza Mercato o di via Magenta, davanti alle serrande dell’ex Gallifuoco. Ottima azione. Al di là di tutte le polemiche, giuste e giustificate sia dall’esasperazione che attanaglia gli aversani che dalla circostanza che non tutti la pensiamo allo stesso modo ( e…meno male!), la nostra città “respira” un attimino rispetto a qualche giorno fa. Ma cerchiamo, però, di non respirare troppo a bocca aperta perché il puzzo che è in giro per la città, a causa del percolato presente dove c’erano questi grandi cumuli di spazzatura che hanno macerato per mesi, è a dir poco nauseabondo. A quanto pare, anzi, non vi è stato nemmeno un timido tentativo di bonificare alla buona e meglio queste zone. Punte particolari si sono raggiunte in piazza Marconi, dove ieri gli espositori della Fiera dell’Antiquariato, che erano capitati dal lato della vecchia scuola media “Cimarosa”, hanno trascorso la domenica più puzzolente della loro vita. Un piccolo sforzo: un poco di vecchia e sana creolina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico