Aversa

Ciaramella presenta la Giunta Tecnica

Mimmo Ciaramella AVERSA. A quanto pare la montagna ha partorito il classico topolino trovando i nomi di alcuni (non sarebbero dieci gli assessori nominati) che pur di apparire per qualche giorno sulla stampa hanno accettato un incarico che saranno pronti a definire “doveroso da accettare per il bene comune”.

E’ ancora tutto top-secret, ma la notizia è ufficiale: il sindaco azzurro di Aversa Mimmo Ciaramella ha, finalmente, varato la nuova giunta, composta da tecnici. La nuova formazione sarà presentata ufficialmente alla stampa questo pomeriggio, alle 16.30, ma, come sempre, le indiscrezioni si sprecano. Della giunta dovrebbero far parte (il condizionale è d’obbligo): Michele Coscetta, ufficiale dell’Aeronautica, con delega alla viabilità e alla polizia urbana; Lucio Romano, ginecologo, responsabile cittadino del Movimento per la Vita, con delega ai servizi sociali e all’università; Maria Luisa Coppola, docente di materie letterarie e responsabile della biblioteca diocesana, con delega alla pubblica istruzione; Guglielmo Moschetti, funzionario dell’Asl Ce2, con delega all’ecologia; Nicola Cecere, commercialista, nipote del democristiano Tiberio, già assessore alle finanze (avrà la stessa delega ad Aversa) nella giunta Scalzone a Castelvolturno; Ruggero Di Raffaele, per noi, illustre sconosciuto. A questi dovrebbe aggiungersi anche il “solito” assessore del sindaco, Salvatore Rotunno, l’unico a non essersi mai dimesso, perché Ciaramella dichiarò di avere bisogno di un vice per qualsiasi evenienza amministrativa. Per lui sempre i lavori pubblici.

Il primo cittadino, quindi, almeno per il momento, sembrerebbe aver superato il primo ostacolo: trovare sei “tecnici” che scelgono di supplire il vuoto politico che si è creato. Vuoto che, però, secondo molti addetti ai lavori, dovrebbe durare fino a dopo l’appuntamento elettorale delle politiche. Una funzione di “tappabuchi”, quindi, come affermato da più parti in questi giorni. Da parte dei responsabili dei partiti, comunque, al momento, solo una presa d’atto in attesa di conoscere ufficialmente la composizione del nuovo esecutivo. Per Cesario Liguori dell’Udc, che aveva chiesto una giunta di qualità e che, come tutti gli altri esponenti ha dichiarato di apprendere la notizia dal cronista: “A questo punto bisogna attendere per conoscere i nomi e fare le conseguenti valutazioni”. Sulla stessa scia anche le dichiarazioni del capogruppo consiliare di An Michele Galluccio e del responsabile cittadino del Gruppo delle Libertà. Non mancano, comunque, malumori perché sin da ora sono in diversi a parlare di giunta che sarebbe troppo vicina a Forza Italia “perché il sindaco avrà sicuramente pescato nell’ambito del proprio partito”. Insomma, come per dire…iniziamo bene!

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico