Trentola Ducenta

“Patto per la Scuola”, partono le prime iniziative

la consegna delle sacche con il materiale sportivo-didatticoTRENTOLA DUCENTA. Mattinata dedicata alla scuola elementare con l’avvio formale, per il momento, ma diverrà concreto nella prossima settimana, di alcune delle iniziative che l’amministrazione comunale è andata a siglare con vari enti ed associazioni locali per la realizzazione del “Patto per la Scuola”.

Via al progetto “L’Atletica va a Scuola” – Il presidente del comitato provinciale della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Bruno Fabozzi, ha mantenuto gli impegni presi nello scorso dicembre e ha consegnato al direttore didattico, Franco Policarpio, le prime sacche con il materiale didattico per l’attività motoria di base del progetto “L’Atletica va a Scuola”. Il progetto, già partito a fine 2006 nelle scuole di Aversa del 2°, 4° e 5° Circolo DIdattico, arricchitosi lo scorso anno della partecipazione della direzione didattica di Lusciano, continua quindi ad inanellare partecipazioni importanti. La manifestazione di consegna si è tenuta nel plesso di Ciento della Direzione Didattica di Trentola Ducenta, alla presenza del vicesindaco, Nicola Grassia, dell’assessore alla pubblica istruzione Saverio Misso e dell’assessore alle finanze, Luigi Fabozzi. L’occasione è stata quella per consegnare le attrezzature e presentare i due giovani tutor della Federazione che andranno ad integrarsi con le insegnanti per la realizzazione delle progettualità previste, si tratta di due atleti della provincia di buon livello tecnico, Ferdinando Fedele e Tina Savino, che la Fidal ha voluto al suo fianco per le attività di base. In aprile dovrebbe arrivare anche il direttore nazionale del progetto, l’indimenticata medaglia d’oro alle Olimpiadi di Mosca del salto in alto, Sara Simeoni, che già è stata ad Aversa sempre per dare avvio alle precedenti edizioni del progetto.

la piccola Anna Conte riceve il premio dall’assessore Saverio MissoParte anche lo screening per gli atteggiamenti dismorfici – Nella prima settimana di marzo, con cadenze settimanali nelle mattinate del sabato, parte anche lo screening di base per gli atteggiamenti dismorfici (scoliosi, scapole alate, dismetria degli arti, etc.), che l’amministrazione di Nicola Pagano ha voluto mettere in calendario, per le classi quinte della scuola elementare. Il servizio sarà offerto in forma totalmente gratuita dall’Asl Ce2 di Aversa, per tramite del Distretto n. 36 di cui è direttore il dr. Mariano Buniello e sarà realizzato dallo specialista fisiatra Michele Capuano, il tutto a costo zero, visto che tutti i professionisti impegnati lo faranno a titolo totalmente gratuito. Con le visite sarà abbinato anche un momento formativo-informativo sulle patologie da atteggiamento, con la proiezione di un video e una chiacchierata con gli insegnanti, prime “sentinelle” di eventuali atteggiamenti sbagliati da correggere.

Concludendo – La mattinata è servita anche perché l’assessore alla Pubblica Istruzione, Saverio Misso, per conto del sindaco Nicola Pagano, assente per precedenti impegni, cogliesse l’occasione per consegnare alla piccola Anna Conte, alunna di prima elementare della sezione prima C, un regalino per la sua vittoria, quale migliore “mascherina” alla sfilata del Carnevale, tenutasi nel martedì grasso, organizzata dalle Associazioni cittadine. Superfluo descrivere la gioia di Anna e dei suoi compagni di classe, nonché delle insegnanti Sara Iavarone, Annamaria Dello Iacono ed Elvira Di Caprio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico