Italia

Lady Mastella torna in libertà e va a trovare San Pio

Sandra Lonardo al palazzo del Consiglio Regionale della CampaniaNAPOLI. La Procura di Santa Maria Capua Vetere, lo scorso 16 gennaio, aveva messo agli arresti domiciliari Sandra Lonardo, Presidente del Consiglio regionale della Campania nonché moglie dell’ex Ministro della Giustizia Clemente Mastella.

In seguito, il 29 gennaio il provvedimento veniva convertito in obbligo di dimora. Ieri, infine, l’annuncio della revoca e, dunque, il completo ritorno alla libertà. Dopo la notizia la famiglia Mastella al completo si è recata a Pietralcina, in provincia di Benevento, per fare visita al paese natale diSan Pio. La signora Mastella ha poi raggiunto la sede del Consiglio regionale, al Centro Direzionale di Napoli, reinsediandosi dopo quasi tre settimane nel suo ufficio. Al suo arrivo è stata accolta da una folla di persone tra amici, dipendenti e giornalisti che l’hanno attesa all’ingresso dell’edificio per complimentarsi e porle mazzi di fiori. La Lonardo ha ringraziato tutti: “Sono serena, tranquilla, sto tornando al mio posto di lavoro, sicura e fiduciosa che la magistratura possa presto compiere tutte le indagini necessarie per attestare quello che ho detto dal primo momento, che sono innocente e lo dimostrerò quando la magistratura competente chiederà di riascoltarmi. Spero che si faccia in loco giustizia – ed ha aggiunto – perché è giusto che i cittadini vengano tutti a conoscere la verità. Lo testimoniano le carte, nella mia vita sono sempre stata corretta e ho badato alla meritocrazia. Lo ribadisco ancora una volta sono una persona perbene. – e conclude – La raccomandazione non è un reato. E in ogni caso, chi è senza peccato scagli la prima pietra”. Lady Sandra ha lanciato anche una sfida, esprimendo la volontà di descrivere in un libro la vicenda personale dell’arresto che l’ha profondamente segnata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico