Aversa

Nuove apparecchiature all’ospedale Moscati

Antonietta CostantiniAVERSA. Miglioramenti in vista per la sanità aversana, grazie alle scelte strategiche della nuova manager, al timone dell’Asl Ce2 da poco più di un mese.

Novità proprio ad Aversa con la “attivazione delle sale operatorie del reparto di Ginecologia del Moscati e defibrillatori per le strutture che ne sono sprovviste. Il direttore generale dell’Asl Ce2, Antonietta Costantini, – si legge in una nota della struttura sanitaria aversana – ha posto questi punti tra i primi obiettivi per promuovere e migliorare il grado di assistenza sul territorio. Per quanto attiene il blocco operatorio del reparto di Ginecologia del presidio ospedaliero aversano, l’Uoc Attività tecniche e manutenzione dell’Asl Ce2, di cui è responsabile Giacomo Rabbito, ha avviato la redazione del capitolato tecnico di gara per procedere all’acquisizione di apparecchiature elettromedicali. Il blocco operatorio in questione è composto da due sale più una dedicata esclusivamente al parto (punto nascita) con isola neonatale e dotata di tre sale travaglio” “Con l’attivazione delle sale operatorie – spiega la nota dell’Asl aversana – potrà entrare a pieno regime l’attività del nuovo reparto, dotato di trenta posti letto, inaugurato ad agosto. Allo stato attuale, infatti, i parti vengono ancora effettuati nella sala del vecchio reparto mentre gli interventi vengono praticati presso la Chirurgia”. “L’attivazione delle sale operatorie al Moscati – ha affermato il direttore generale Costantini – consentirà di ridurre i disagi per operatori e utenti, e di decongestionare in maniera sensibile l’attività della Chirurgia”. In dirittura d’arrivo anche la gara per l’acquisto di alcune decine di defibrillatori da collocare non solo nelle strutture ospedaliere e territoriali, ma anche sulle unità mobili di soccorso. “E’ necessario – ha sottolineato la manager Costantini – in prima battuta colmare al meglio le carenze di apparecchiature salvavita per poter ancora di più rafforzare il nodo nevralgico dell’urgenza-emergenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico