Gricignano

Discarica Gricignano, Comune si oppone a ipotesi Iervolino

Giacomo Di RonzaGRICIGNANO. L’ipotesi della realizzazione a Gricignano di una discarica alternativa a quella di Pianura, dove accogliere i rifiuti della città di Napoli, viene rispedita al mittente dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri.

Ipotesi oggi annunciata dal sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, che ha parlato di “3 o 4 siti alternativi a Pianura, tra cui Gricignano” comunicatigli dal Ministero della Difesa. A replicare è l’assessore all’Ambiente di Gricignano, Giacomo Di Ronza: “Non comprendiamo a quale area di Gricignano si riferisca la Iervolino. Considerando che la notizia, come dice il sindaco di Napoli, è stata riferita dal Ministero della Difesa, l’unica ipotesi sarebbe quella del deposito di materiale militare Decimo Cerimant, situato nei pressi della stazione ferroviaria e della cittadella americana della Us Navy. Ma quel deposito è attivo e non in disuso. Pertanto, credo che la Iervolino, forse consigliata da qualche collaboratore poco accorto, abbia rilasciato dichiarazioni senza fondamento”. In ogni caso Di Ronza avverte: “Anche nell’eventualità che l’area del deposito militare fosse dismessa o che si trattasse di un’altra area del territorio di Gricignano, sia chiara sin da questo momento la nostra ferma opposizione ad ogni iniziativa riguardante la realizzazione di una discarica”. “Il sindaco Iervolino, – continua Di Ronza – invece di ricercare dei siti in provincia di Caserta, bene farebbe a cercare di individuare soluzioni nell’ambito della sua città e della sua provincia, così come ha indicato il Commissariato di governo per l’emergenza rifiuti e come, nello specifico, si stanno attrezzando i comuni casertani di Gricignano e del consorzio Ce2/GeoEco”. Stamani vi è stata proprio una riunione nella sede del consorzio Ce2, a Teverola, tra tutti i sindaci del GeoEco, riunitisi in unità di crisi per studiare delle ipotesi di organizzazione per la risoluzione definitiva della problematica rifiuti su tutto il territorio del bacino.

Intanto, l’assessore Di Ronza annuncia che per domenica mattina (6 gennaio), presso la sede dell’Udc di Gricignano, è stata convocata una riunione fra tutte le forze politiche locali, di maggioranza e opposizione, per discutere di quella che possiamo definire “un’uscita sciagurata” della Iervolino.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Angelis contro la ditta rifiuti: "Immorale e inefficiente" - https://t.co/QqcrWPUZJT

Contauto Due apre nuova sede casertana e presenta la nuova Citroen C5 Aircross - https://t.co/bzfKspP0Vg

Aversa, intesa tra l'istituto "Gallo" e "Il Dono" per postazione bookcrossing - https://t.co/vVsSHl6GjY

Cesa, concessione contributi per trasporto disabili: pubblicato il bando - https://t.co/93bTW9PeyI

Condividi con un amico