Caserta

Abusivismo edilizio a Santa Caterina, due denunce

Guardia di Finanza CASERTA. La Guardia di Finanza di Caserta ha eseguito un provvedimento emesso dal Gip presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sottoponendo a sequestro due immobili edificati in un’area del Comune di Caserta destinata a verde pubblico.

Si tratta di un ristorante-pizzeria e di un deposito di una concessionaria di autovetture. Nel corso delle indagini, gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria, coordinati dalla locale Procura, hanno ricostruito la vicenda dopo aver esaminato la documentazione amministrativa acquisita presso il Comune di Caserta, dalla quale si evinceva l’approvazione da parte dell’Ente di una convenzione con un consorzio per la realizzazione di strutture per il tempo libero in località “Santa Caterina”, vincolando il relativo intervento alla realizzazione di un ampio spazio verde e parcheggi. Grazie ai riscontri eseguiti ed ai sopralluoghi effettuati dalle Fiamme Gialle presso i fabbricati oggetto dell’indagine, è stato possibile accertare che uno degli edifici veniva, di fatto, utilizzato per attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande; l’altro, invece, come deposito per una concessionaria di autovetture e, quindi, in contrasto insanabile con gli obiettivi del Piano Regolatore. I finanzieri hanno provveduto, inoltre, a notificare due avvisi di garanzia per i reati di abuso di ufficio, falsità in atti pubblici, concorso e violazione di norme in materia di edilizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico