Campania

Rifiuti, studenti chiedono dimissioni di Bassolino

Antonio BassolinoNAPOLI. Dopo lo sciopero studentesco dello scorso 3 dicembre in occasione della visita dell’onorevole Giorgia Meloni di An al sito di ecoballe di “Taverna del Re”, il Coordinamento Studenti Contro l’Emergenza Rifiuti, indice una nuova giornata di mobilitazione e astensione dalle lezioni per mercoledì 9 gennaio.

“Le scuole di Napoli e provincia saranno vuote, per dimostrare al presidente Prodi che non si può cancellare la devastazione di tonnellate di spazzatura depositate per le strade e fuori dagli edifici scolastici con un monito arrogante e saccente. Prodi non può costringerci a respirare munnezza lasciando le scuole aperte”. E’ quanto dichiara Alfio Totaro, portavoce degli studenti in lotta, che prosegue: “Mercoledì mattina ci uniremo alle proteste di altre sigle giovanili, ci asterremo dalle lezioni e andremo sotto la sede della Regione Campania a chiedere con forza le dimissioni di Antonio Bassolino. Già da Acerra, Casoria, Marano e Giugliano sono arrivate le prime adesioni alla nostra protesta, mentre in queste ore sono in corso assemblee studentesche sulla questione in tutta Napoli e provincia. Le scuole saranno aperte come vuole Prodi, ma vuote perchè gli studenti non ci stanno a far finta di nulla di fronte a questo scempio. Bassolino se ne deve andare e con lui l”intera classe dirigente campana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico