Aversa

Consiglio aperto, Verde: “Rammaricato per atteggiamento maggioranza”

Nicola VerdeAVERSA. Siamo al momento topico per quanto riguarda l’emergenza rifiuti nella nostra città. Tutto è pronto per la seduta di consiglio comunale aperta ai cittadini che si terrà questo pomeriggio alle 16,30 presso l’aula consiliare della casa comunale con all’ordine del giorno, manco a dirlo, l’emergenza rifiuti in Campania, ma soprattutto nella città normanna.

Nella mattinata di ieri, il presidente del civico consesso aversano Nicola Verde, in quota Forza Italia, ha tenuto una riunione dei capigruppo alla quale hanno partecipato il rappresentante della Sinistra Mimmo Rosato e quelli di Udc, Romilda Balivo, e di Fi, Antonio De Michele. Nel corso dell’incontro sono state decise le regole da seguire per la seduta odierna. In particolare, chiunque vorrà prendere la parola nel corso dei lavori del consiglio si dovrà prenotare presso il banco della presidenza. Successivamente, in base al numero di quanti avranno deciso di intervenire, si stabilirà un tempo massimo di durata degli interventi. L’intervento finale sarà del sindaco Ciaramella che tirerà le conclusioni dei lavori evidenziando quanto sarà emerso dagli interventi. “Valuteremo – ha dichiarato il presidente Verde – anche la possibilità di stilare un documento finale che potrà. poi, essere fatto proprio dal consiglio comunale in una successiva seduta istituzionale”. Lo stesso Verde, poi, evidenzia che c’è una mozione che fa voto al governo di dichiarare il disastro ambientale sul territorio aversano che l’esponente azzurro farà propria e sottoporrà all’assemblea. Alla seduta straordinaria del civico consesso invitati anche il senatore Pasquale Giuliano, il consigliere regionale Giuseppe Sagliocco, i responsabili cittadini di tutti i partiti, i sindaci dei comuni ricompresi nell’ambito territoriale di operatività della GeoEco, il presidente ed il direttore dello stesso consorzio. Preavvisati, inoltre, per scongiurare qualsiasi problema di ordine pubblico, non solo i vigili urbani, come di prassi, ma anche gli agenti del locale commissariato e i carabinieri del gruppo di Aversa. Verde, in conclusione, non può non ritornare sulle polemiche, tutte interne alla maggioranza di centro destra, che hanno preceduto la convocazione della seduta aperta del civico consesso e dichiara: “Sono rammaricato per l’atteggiamento di parte della maggioranza. Ho preso la decisione di convocare un consiglio comunale aperto al pubblico senza nemmeno ascoltare il mio partito, ma solo perché mi ritengo innanzitutto un cittadino aversano e ai cittadini aversani, lo scorso 27 dicembre, ho dato la parola che avrei dato loro la possibilità di partecipare ad un consiglio comunale. Inoltre, chi ci dice che dal pubblico non possano giungere soluzioni che a noi politici non sovvengono”. Sulla stessa scia le dichiarazioni del sindaco Mimmo Ciaramella che ha dichiarato in proposito: “Credo che quello di oggi pomeriggio rappresenti la vittoria della democrazia. I cittadini potranno dire la loro direttamente. Tutti avranno la possibilità di partecipare dicendo cosa pensano ed indicare possibili soluzioni”. “Ma quello che più mi preme evidenziare – conclude l’esponente del partito dell’ex premier Berlusconi – è che ci troviamo di fronte ad un decreto, quello di superamento dei consorzi intercomunali per lo smaltimento rifiuti, che non si capisce ancora bene cosa vuole. In particolare, non si capisce chi dovrà continuare concretamente ad alzare i rifiuti da terra. Quello che è certo è che qualcuno dovrà dirmi come far scomparire le montagne di spazzatura. Fino ad oggi lo ha fatto il consorzio GeoEco che ha anche aiutato i comuni di Caserta e di Maddaloni, domani chi lo farà”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico