Italia

Dopo Torino, altre due morti bianche a Cassino e Avellino

lo stabilimento Fiat di CassinoCASSINO (Frosinone). Dopo la tragedia nell’acciaieria di Torino, che ha provocato quattro vittime, continua la lunga serie di morti bianche. Ieri pomeriggio, nello stabilimento Fiat di Cassino, un operaio-meccanico è morto schiacciato da un autocarro che stava riparando.

Per Paolino Scaccia, 58enne di Torrice (Frosinone), non c’è stato nulla da fare. L’episodio è avvenuto nel piazzale Fiat a Piedimonte San Germano, nei pressi dell’ingresso numero quattro. Sconosciute ancora le cause dell’incidente. Intanto, la Procura della Repubblica di Cassino ha aperto un’inchiesta ed iscritto nel registro degli indagati il datore di lavoro e due camionisti presenti sul posto al momento della tragedia. L’accusa per loro è di omicidio colposo e inosservanza della vigente normativa sulla sicurezza nel lavoro.

E sempre ieri, in Campania, a Bisaccia, provincia di Avellino, è morto un operaio di 48 anni, Giuseppe Mastrullo. Lavorava sull’impalcatura di un cantiere, da dove è precipitato. L’uomo è deceduto in ospedale dopo il ricovero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico