Italia

Deputato si traveste da Babbo Natale e viene assunto in nero

Roberto PolettiROMA. Oggi, per guadagnarsi la pagnotta, anche il famoso Babbo Natale è costretto ad accettare un”assunzione “in nero”. E’ successo a Roma, in un centro commerciale, dove il buon vecchio Santa Claus ha intrattenuto clienti e bambini ricevendo 4 euro e 50 centesimi all’ora, “rigorosamente” senza contratto e assicurazione e con pagamento a trenta giorni.

Ovviamente non si trattava del vero Babbo Natale bensì di un suo emulo: Roberto Poletti, deputato dei Verdi e giornalista di Telelombardia. Poletti, aiutato dal collega di Roma Uno, Filippo Bellantoni, attraverso un sito internet, ha risposto ad un annuncio di lavoro di un’agenzia di animazione. Contattato da quest’ultima, si è recato ad una riunione informativa presso un’abitazione privata. Munito di telecamera nascosta, Poletti ascoltava le “istruzioni” di un ragazzo dell’agenzia, il quale riferiva che, per quanto concerneva il pagamento, una “signora” avrebbe preso i soldi dal centro commerciale, girandoli poi all’agenzia che, a sua volta, avrebbe pagato l’aspirante Babbo Natale. Poletti e Bellantoni accettavano e si presentavano nel centro commerciale dove potevano constatare quanti ragazzi, soprattutto laureati, con curriculum di tutto rispetto, e studenti universitari, erano costretti a lavorare in nero per vivere. “Abbiamo dimostrato come anche un deputato può fare un lavoro nero senza che nessuno gli chieda nulla”, ha detto Poletti in conferenza stampa. “La speranza – auspica il deputato – é che la Guardia di Finanza si attivi e inizi a fermare queste persone travestite da Babbo Natale per controllare se hanno un regolare contratto di lavoro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico