Italia

Berlusconi: “In Rai solo se ti prostituisci o sei di sinistra”

Silvio Berlusconi ROMA.“Voglio essere chiaro: lo sanno tutti nel mondo dello spettacolo, in certi situazioni, in Rai, si lavora soltanto se ti prostituisci oppure se sei di sinistra”. Parole dure quelle espresse da Silvio Berlusconiin occasione di un pranzo con gli eurodeputati di Forza Italia.

“In Rai

– ha aggiunto – non c”é nessuno che non sia stato raccomandato, a partire dal direttore generale che non è certo stato scelto attraverso una ricerca di mercato”.Parole dure, da parte dell”ex premier, anche sulla vicenda dell”inchiesta legata alle intercettazioni telefoniche con il direttore di RaiFiction Agostino Saccà. Una delle intercettazioni è finita, addirittura in formato audio, sui siti di La Repubblica e L”Espresso, ad appena ventiquattr”ore dal deposito degli atti della difesa. “Non l”ho ancora sentita -ha dettoBerlusconi – ma non c”è niente di preoccupante, salvo il fatto che siamo in un Paese in cui non c”è più libertà. E” un attacco violento, una cosa davvero criminale”. Sul caso, che rappresenta una violazione del segreto d”indagine, ha aperto un fascicolo la Procura della Repubblica di Napoli. “Abbiamo proovveduto ad un immediato esposto al Garante della Privacy e provvederemo altresi” ad ogni conseguente azione giudiziaria in merito”, affermano i legali di Berlusconi, Niccolò Ghedini e Michele Cerabona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico