Cesa

Il Presepe vivente in scena in piazza De Michele

CESA. Nonostante il freddo pungente, di mercoledì pomeriggio, gli alunni della scuola elementare “Gianni Rodari” di Cesa hanno inscenato il presepe vivente in piazza De Michele.

L’evento, che fa parte del programma di manifestazioni natalizie, ha richiamato moltissime persone che sono accorse per ammirare lo scenario. Come per magia rivive, attraverso diverse scenette, l’antico villaggio di Betlemmee con esso prendono vita anche gli antichi mestieri. C’erano la bottega del macellaio, il banco della frutta e verdura, la lavanderia, l’allegria dell’osteria, le venditrici di caldarroste ed infine il “casaro” che vende formaggi e ricotta. Ogni cosa sembra essersi fermata e, con il belare delle pecore, sembra di sentirsi parte di un mondo contadino ormai scomparso, godendo in pieno l’essenza e lo spirito del Natale. Anche il Consiglio Comunale, maggioranza e opposizione, quasi al completo, ha assistito, alla manifestazione che, oltre alla rappresentazione scenica, intitolata “Aggiungi una capanna che c’è un bambino in più”, ha organizzato anche una pesca benefica il cui ricavato sarà interamente devoluto all’Unicef. Soddisfatte la dirigente del circolo didattico di Cesa, Adriana Mincione, e le docenti con funzioni strumentali, Isabella Migliaccio e Giovanna Sicuro. Così come l’assessore alla pubblica istruzione Stefano Verde: “Il lavoro fatto dalla scuola è da prendere a modello perché l’allestimento del presepe ha coinvolto l’intera cittadina; dal personale docente e non docente della scuola, ai genitori dei ragazzi, agli amministratori, alle associazioni locali come la Pro-loco, ai commercianti che hanno fatto da sponsor. Ringrazio la dirigente e tutte le docenti, per la sensibilità, la professionalità e la competenza dimostrata e soprattutto per aver accolto l’invito a portare questo straordinario evento in piazza, aprendo la scuola al territorio”. La rappresentazione si è conclusa con la nascita del Bambino Gesù e con gli alunni che, accorsi davanti alla grotta, vestiti da angeli e stelline, intonavano canti natalizi.

Guarda le foto (clicca x ingrandire)

L Piazza De Michele allestita per il Presepe vivente
Un gruppo di docenti con la dirigente Adriana Mincione, l Natività del Presepe vivente
venditrici di caldarroste Le capanne dgli antichi mestieri
fasi della rappresentazione Il recinto del pastore

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico