Aversa

Rinnovo del Cda GeoEco, centrosinistra in bilico

GeoEcoAVERSA. Riuscirà il centrodestra a mantenere il controllo del consiglio di amministrazione del Consorzio GeoEco in occasione del rinnovo previsto per questa sera?

Al momento l’unica cosa certa è che la maggioranza di centrosinistra (che pure dovrebbe esserci sulla carta) è in bilico. Nell’assemblea che dovrà eleggere i tre componenti del Cda sono in molti a cooperare per tentare giungere ad una lista unica, secondo una soluzione che alcuni tentano di definire “bipartisan”, ma che tale sembra non essere per tutti. Da quanto è dato sapere, infatti, il blocco dei comuni governati dal centrodestra potrebbe trovare una sponda in diversi centri amministrati dal centrosinistra (tra cui alcuni anche abbastanza rappresentativi relativamente alle quote dell’ente) come Villa Literno (con il diessino Fabozzi), Teverola (con l’altro diessino Lusini) e Sant’Arpino (con il diellino Savoia) e dare luogo ad una lista unica che raccolga il 71% dei comuni consorziati e che, conseguenzialmente, andrebbe ad esprimere tutti e tre i nuovi consiglieri di amministrazione da eleggere. Lo Statuto del Consorzio prevede, infatti, che per poter esprimere un componente del Cda occorre una percentuale di almeno il 30% dei consorziati. Le fibrillazioni, però, nel centrosinistra sono molte e diversi comuni amministrati dall’Unione sono sul piede di guerra. Tra questi Gricignano, dove l’assessore delegato dal sindaco Andrea Lettieri, Giacomo Di Ronza, afferma: “La situazione vera si conoscerà solo nell’immediata vigilia del voto. Da parte nostra, d’intesa con il sindaco Lettieri, potremmo anche non essere presenti al momento del voto”. Insomma, un bel rebus che dimostra, ancora una volta, come i politici sono pronti ad azzuffarsi e a fare giochi di prestigio quando si tratta di spartirsi il potere, mentre vagheggiano quando c’è da prendere decisioni serie in merito alla gravissima situazione che attanaglia l’intero agro aversano ed il bacino servito dal Consorzio Geo Eco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico