Aversa

Botti illegali, sequestrate tre baracche in città

botti di fine annoAVERSA. Polizia Municipale ed Ufficio Tecnico in attività contro la vendita illegale dei fuochi d’artificio.

Questa la nuova missione dei caschi bianchi guidati dal comandante Stefano Guarino che proprio ieri hanno smantellato tre baracche abusive costruite, ad opera di ignoti, in via Saporito, all’angolo con via del Campo ed all’angolo con via della Repubblica, ed in via Torrebianca, all’altezza del sottopasso ferroviario. Il fenomeno della vendita illegale dei botti fuori norma è uno dei più lucrosi dell’intero periodo natalizio. Molte volte i fuochi vengono confezionati in casa da persone non esperte che, diretti anche dalla longa manus della criminalità organizzata, creano vere e proprie bombe a mano con nomi che rievocano i grandi giocatori del Napoli, ultimo il bomber Emanuele Calaiò. “Gli interventi proseguiranno anche i prossimi giorni”, ha garantito Guarino. Intanto, grazie all’invito del plesso di via Canduglia, gli operatori della Polizia Municipale hanno condotto una vera e propria campagna di sensibilizzazione all’utilizzo dei botti di fine anno, presentando agli attenti bambini dell’elementare i drammatici dati in loro possesso:

1991 due morti e 800 feriti;

1992 tre morti e 1.061 Feriti; 1993 quattro morti e 1.100 feriti;

1994 quattro morti e 690 Feriti;

1995 due morti e 1.255 feriti;

1996 tre morti e mille feriti; 1997 un morto e 833 feriti; 1998 nessun morto ma 854 feriti; 1999 nessun morto e 711 feriti; 2000 due morti e 952 feriti; 2001 quattro morti e 806 feriti; 2002 nessun morto e 544 feriti; 2006 un morto e 600 feriti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico