Caserta

Studenti casertani manifestano contro Fioroni

Studenti casertani all'esterno del ProvveditoratoCASERTA. Stamattina più di mille studenti ha invaso le strade di Caserta. Sono tutti scesi in piazza per affermare, con forza, il proprio “no” alla riforma Fioroni sull’esame di maturità e sul nuovo decreto che, come affermano gli studenti intervenuti alla manifestazione, “rimanderà, il prossimo anno, più di un milione di studenti a settembre in tutta Italia”.

Gli studenti, provenienti in massima parte da Caserta, Maddaloni e Santa Maria Capua Vetere, sono dapprima partiti dal piazza Garibaldi di Caserta e poi si sono congiunti alle altre scuole casertane a piazza Vanvitelli. Da lì hanno raggiunto il palazzo del Provveditorato agli Studi di Caserta, bloccando per alcuni minuti la circolazione di via Ceccano, ed hanno richiesto un incontro con il vice provveditore Vincenzo di Matteo. Gli studenti delegati dalla manifestazione ad incontrare il rappresentante del Provveditorato (Virgilio Falco, Lorenzo d’Alise e Michela Affinito per il liceo scientifico Cortese di Maddaloni e Adriano Colussi e Davide Andreozzi per il liceo classico Giannone di Caserta ) hanno presentato un documento al dirigente del Provveditorato nel quale sostengono la loro totale contrarietà alle riforme della scuola targate Fioroni e chiedono al Provveditore di emanare una circolare, entro 10 giorni, nella quale si invitano i docenti a considerare “debiti formativi” solo i voti inferiori al 4. Gli studenti, nell’aspettare la circolare richiesta, si dichiarano già pronti a replicare la manifestazione, qualora non venissero accolte le loro richieste.

Studenti casertani all'esterno del Provveditorato

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico