Caserta

Primarie in Campania, Iannuzzi è in testa

primarieNell’attesa dei dati ufficiali relativi alle Primarie, per quanto riguarda l’elezione all’assemblea regionale del Pd, in Campania, secondo i primi exit pool, è in testa il veltroniano Tino Iannuzzi, deputato della Margherita sostenuto dal tandem De Mita-Bassolino, seguito dall’altro veltroniano Salvatore Piccolo, coordinatore provinciale della Margherita di Napoli.

La sfida, dunque, è tra i due, anche se Iannuzzi sembra destinato a superare il 50 più uno per cento, scattando al primo turno ed evitando il ballottaggio. Dietro di loro, Sandro De Franciscis, presidente della provincia di Caserta, anch’egli a sostegno del nuovo segretario nazionale del Pd, e il lettiano Eugenio Mazzarella, preside della facoltà di Lettera della Federico II di Napoli. In provincia di Avellino, Iannuzzi è andato oltre il 70%, seguito con largo divario da Mazzarella, De Franciscis e Piccolo. In provincia di Caserta regna l’incertezza: chi parla di De Franciscis in testa con il 50% e Iannuzzi intorno al 40%, altri invece di un “testa a testa” fra i due. I seggi in Campania sono complessivamente 890, così distribuiti: 144 a Napoli città e 171 in provincia, 126 in provincia di Avellino, 138 Benevento, 230 Salerno e 138 Caserta.

Intanto, è grande la soddisfazione degli organizzatori per l’inaspettato boom di affluenza alle urne che, ricordiamo, in tutta Italia è stato di 3 milioni e 300mila elettori. In Campania la cifra si aggira attorno ai 300mila votanti. I dati disponibili, al momento, sono quelli della provincia di Avellino, con 47.258 votanti, e dell’agro aversano (provincia di Caserta) dove nel collegio 3 (Aversa, Carinaro, Cesa, Gricignano, Orta di Atella, Succivo, Sant’Arpino, Teverola), si sono recate alle urne 12mila persone, di cui 3611 nella sola città di Aversa, 1184 a Gricignano e 1126 a Cesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico