Campania

Parete, tentata rapina alle Poste

ufficio postale di ParetePARETE (Caserta). Ennesima assalto alle Poste di Parete. Questa volta, tuttavia, il tentativo non è andato a buon fine. Nel pomeriggio di oggi, mentre numerosi anziani attendevano all’esterno dell’edificio l’apertura degli sportelli, c’è stato un ennesimo tentativo di rapina.

Erano passati pochissimi minuti da quando il furgone contenente i soldi delle pensioni era partito via, dopo aver depositato il denaro nell’ufficio postale. Immediatamente dopo, un giovane travestito da vigilantes è entrato nell’ufficio, con un foglio in mano, simulando di voler comunicare qualcosa al direttore circa l’avvenuta consegna. Introdottosi nell’ufficio, ha tirato fuori una pistola. La reazione degli impiegati è stata rapida: uno di loro ha chiamato i carabinieri, mentre il direttore ha provveduto immediatamente a chiudere una delle serrande. Temendo evidentemente di restare chiuso dentro, il finto vigilantes si è rapidamente dileguato. Gli anziani che aspettavano fuori hanno appreso la notizia dal direttore, che ha procrastinato i tempi di pagamento. Nessuno, all’esterno, si è accorto di nulla. È l’ennesima volta che le Poste vengono prese d’assalto, a Parete. A nulla, pare, è servito il trasloco della sede da Piazza Trinità a Piazza Guido Rossa, situata a circa cento metri dalla stazione dei carabinieri. La cui presenza occasionale, al momento del pagamento delle pensioni, insieme a quella dei Vigili Urbani, ha permesso e permette ancora che episodi del genere continuino ad accadere. La strutturazione interna del nuovo edificio, conforme alle nuove disposizioni, e caratterizzata dall’assenza di vetro blindato tra l’impiegato e l’utente, viene spesso deprecata dai più. E non a torto, visto l’aumento dei tentativi di rapina proprio negli ultimi tempi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico