Campania

In diffusione il secondo numero della rivista “MediCareCampania”

Marco TrabuccoSarà in diffusione nei prossimi giorni il nuovo numero di MediCareCampania, primo free press di sanità in Campania. La pubblicazione, ideata da un gruppo di giovani medici e coordinata da Marco Trabucco, direttore editoriale, vanta la collaborazione di autorevoli esponenti del mondo accademico ed amministrativo sanitario, di esperti di sanità pubblica, di intellettuali ed uomini di cultura.

E’ un periodico di medicina, cultura e attualità mirato ad informare, formare, comunicare, offrire e fornire un supporto utile alle attività degli operatori e dei cittadini. Il piano editoriale progettato è strategico, in quanto si serve di un linguaggio semplice e diretto pur non trascurando argomenti di alto profilo scientifico. MediCareCampania ha il pregio di collocarsi appropriatamente a livello regionale, sia per l’ampio campo d’indagine su cui opera e sia per l’alta tiratura (20 mila copie in distribuzione). La rivista, in possesso oltre che della regolare registrazione al tribunale anche del codice ISSN, si pone come moltiplicatore della comunicazione a 360 gradi. Questo numero ha dato grande priorità al nuovo contratto degli specializzandi in medicina,alla conclusione dell’iter burocratico per il trasferimento dei fondi, alla posizione ancora poco chiara del Ministero. Ha inoltre affrontato, grazie al contributo di un grande artista contemporaneo, Santo Tomaino, il valore terapeutico dell’arte e la relazione che intercorre tra quest’ultima e gli ospedali. Ha dedicato, tra gli altri, un’intera rubrica alla “Fondazione Leo Amici”, una comunità terapeutica che lavora con grande coscienza nel settore delle tossicodipendenze. La capillare presenza di MediCareCampania nei presidi ospedalieri, nelle asl, nelle università e l’attivazione tra brevissimo tempo del nuovo sito web:www.medicarecampania.it, farà veicolare al massimo un valido progetto editoriale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico