Teverola

Chiede aiuto e minaccia di ritirare figlia da scuola

la scuola media statale Ungaretti di TeverolaTEVEROLA. Carlo Benvenuto, padre di otto figli, ieri mattina si è recato la scuola media statale “Ungaretti” chiedendo aiuto al dirigente scolastico Domenico Orlando.

La sua famiglia, nonostante lui abbia un lavoro, versa in una condizioni economiche precarie. Mentre lui si reca al lavoro, la moglie accudisce i figli. Tra questi, una bambina quest’anno iscritta alla classe prima media, mentre altri frequentano le elementari e due gemelli sono ancora troppo piccoli per essere lasciati all’asilo. La donna, dunque, deve restare a casa ed è impossibilitata ad accompagnare la figlia a scuola e quest’ultima è piccola per percorrere a piedi, da sola, un lungo tratto di strada per raggiungere l’istituto. La richiesta del signor Benvenuto, quindi, è quella di un servizio di trasporto che possa accompagnare la figlia a scuola e riportala a casa. Inoltre, Benvenuto lamenta l’esiguità dei fondi di assistenza scolastica e la necessità di un’integrazione. La situazione è tanto complicata che Benvenuto ha minacciato di ritirare la figlia dalla scuola. Il preside, non potendo rispondere direttamente a tale richiesta, ha fatto firmare una dichiarazione al genitore, inviandola al sindaco Biagio Lusini e all’assistente sociale De Chiara. Intanto, l’assessore alla pubblica istruzione, Salvatore Barbato, osserva: “Per quanto concerne l’assistenza il Comune non fa altro che distribuire, dopo aver stilato una graduatoria, i fondi stanziati dalla Regione, che purtroppo sono esigui”. Adesso toccherà al sindaco e all’assistente sociale trovare la soluzione e permettere alla bambina di frequentare la scuola. In questi giorni, ricordiamo, si è ripresentato all’Ungaretti il problema della mancanza di banchi e sedie, che ha costretto la dirigenza ad ordinare la rotazione di una classe al giorno. Oggi, però, sembra che arriverà la fornitura che il Comune, come purtroppo ogni anno, richiede solo agli inizi di settembre, anziché di anticiparsi a prima del periodo estivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico