Campania

Napoli, studenti anti-camorra chiedono grazia a San Gennaro

San GennaroNAPOLI. Stamattina, davanti alla cattedrale gremita di fedeli in attesa della miracolosa liquefazione del sangue di San Gennaro, alcuni militanti dell’Associazione Studenti Napoletani contro la camorra hanno dato vita ad una singolare iniziativa.

“Abbiamo deciso di rivolgerci a San Gennaro per una grazia”, afferma Andrea Pellegrino, presidente dell’Associazione Studenti Napoletani Contro La Camorra“con la speranza che il Santo ascolti le voci dei tanti giovani di Napoli e le loro richieste di legalità, sicurezza e solidarietà”. “Abbiamo voluto approfittare di questo evento così sentito dal popolo napoletano”, continua la vicepresidente, Gaia Trunfio, “per sensibilizzare i cittadini a compiere il vero miracolo, quello del risveglio della città”. I ragazzi dell’Associazione Studenti Napoletani contro la camorra hanno simbolicamente scritto una lettera al Santo, chiedendogli di difendere la città dalla camorra. “Dal sagrato del Duomo – conclude Pellegrino, abbiamo distribuito migliaia di volantini e di adesivi invitando i cittadini a collaborare con noi contro la criminalità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico