Italia

Ha un nome e un volto uno dei killer della faida di S.Luca in Germania

Giovanni StrangioDUISBURG. La polizia tedesca ha fornito un nome e la foto di uno degli autori del massacro di Duisburg costato la vita a sei italiani. Secondo le autorità tedesche, Giovanni Strangio, di 28 anni, nato a Siderno (Calabria) e residente a Kaarst, in Nordreno-Vestfalia è implicato nella nota vicenda.

Le indagini hanno finora accertato che Strangio dall’8 agosto 2007 era in Germania, dove il 10 agosto ha affittato un’automobile: una Renault Clio nera, che viene ugualmente ricercata. Lo stesso sito della polizia tedesca contiene un identikit del giovane: “Strangio è alto 174 cm, ha una figura slanciata, capelli scuri e occhi blu – ha reso noto il portavoce – In questo contesto viene cercata anche l’automobile da lui affittata, una Renault Clio, con targa tedesca HH BM 7070. Giovanni Strangio è imparentato con Maria Strangio, uccisa a San Luca il 25 dicembre del 2006 e con il figlio di cinque anni rimasto ferito dell’attentato. Già in concomitanza con il funerale di Maria Strangio la polizia italiana aveva arrestato Giovanni Strangio, trovato in possesso di un’arma da fuoco. Per questo motivo è rimasto in carcere in Italia fino a metà del 2007. Sulla base delle indagini finora condotte a Duisburg – ha reso noto la polizia – si sono rafforzati i motivi che fanno pensare ad un attentato da lui organizzato”. A carico di Strangio pende un ordine di cattura, emesso oggi dal Tribunale di Duisburg. Per tutti coloro che forniranno indizi utili per la sua cattura è prevista una ricompensa di 10.000€.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico