Gricignano

Era drogato e guidava l’auto arrestato

CarabinieriGRICIGNANO. Guidava in evidente stato di alterazione psichica, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; i carabinieri del gruppo di Aversa, in seguito a una perquisizione, hanno scoperto che nella sua vettura nascondeva dieci dosi di cocaina ed eroina, forse appena comperate. I militari lo hanno bloccato dopo un rocambolesco inseguimento nei paesi dell’agro, precisamente nella zona Asi di Gricignano D’Aversa.

L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 15.30. A finire in manette è stato Antonio Gammardella, trentuno anni di Pietravairano, con piccoli precedenti penali alle spalle. Non si esclude che fosse di ritorno da Secondigliano. La vettura sulla quale viaggiava, una Lancia Y di colore blu, è stata sottoposta a fermo amministrativo per due mesi. Lui invece, in un primo momento, è stato denunciato a piede libero. Solo dopo la scoperta della cocaina il trentunenne ha cercato di fuggire, ma è stato acciuffato subito dopo dai carabinieri del comando gruppo e spedito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere per detenzione di sostanze stupefacenti. Sabato scorso, a Parete, un uomo era stato fermato per guida spericolata. Un secondo arresto è stato registrato in mattinata. I carabinieri della stazione di Aversa, su disposizione del tribunale di Santa Maria, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposto nei confronti di Franco Liccardi, trentadue anni, aversano, arrestato per inosservanza dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Il Mattino (MARILÙ MUSTO)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Donna di 85 anni muore precipitando dal quinto piano: dramma a Santa Maria Capua Vetere - https://t.co/1cnabOlAIX

Moto contro mezzo Protezione Civile su Nola-Villa Literno: muore centauro - https://t.co/duWw9T3CUJ

Schianto sull'Asse Mediano tra Aversa e Teverola provocato da uccello: muore motociclista di Lusciano - https://t.co/01spQPV7gM

Aversa, furti e saccheggi di auto vicino Aulario Ingegneria: l'allarme degli studenti - https://t.co/o4JuTXT8M2

Condividi con un amico