Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Il cardinale Sepe e Pino Guerrera al Premio Cimitile

Il cardinale Sepe riceve uno speciale riconoscimento per l'impegno speso nell'ultimo anno per la rinascita di NapoliCARINARO. Giovedì 23 agosto, alle 23.30, su Raidue, andrà in onda la registrazione del gran finale del Premio Cimitile, che dal 1996 si svolge nell’omonima città della provincia di Napoli, conferendo riconoscimenti ad opere letterarie e ad esponenti del mondo della tivù e del giornalismo.

Tra i protagonisti della serata due carinaresi: il cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo della Diocesi di Napoli, e lo showman Pino Guerrera. A Sepe, figura ormai simbolo di una Napoli che vuole cambiare e che non si arrende, andrà un premio speciale riservato a tutti coloro che, nel corso dell’anno hanno messo in campo le loro qualità, umane, artistiche o intellettuali per Napoli e per la sua rinascita. Guerrera invece si esibirà imitando Gigi Marzullo, in un sarcastico duetto con il vero Marzullo, quest’ultimo che riceverà il premio giornalismo “Antonio Ravel”. A condurre la dodicesima edizione del premio saranno Massimo Giletti e Antonella Mosetti. Saranno presenti numerosi ospiti, tra i quali Giovanni Floris, conduttore di Ballarò, che sarà premiato come autore di “Risiko”, miglior opera edita di attualità, il Prefetto di Napoli Alessandro Pansa, che consegnerà una targa d’Argento inviata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla Fondazione Premio Cimitile, nelle mani del presidente Felice Napolitano, quale riconoscimento per la rassegna letteraria, e personalità come Lamberto Sposini, Maria Cristina Giammattei, Ianet De Nardis, Ermanno Corsi, Pietro Mazzocchetti, Fiordaliso, Gianni Fiorellino, Leda Battisti, l’On. Teresa Armato, l’On. Pasquale Sommese, il Presidente della Provincia di Napoli Dino Di Palma, il Senatore Tommaso Barbato, il consigliere provinciale Lazzaro Alfano, Francesco Albertini, il Sindaco di Cimitile Nunzio Provvisiero, l’editore Mario Guida. Grandissimo il successo, sia come partecipazione di pubblico sia come risonanza a livello nazionale. Soddisfazione da parte degli organizzatori, che attraverso la promozione culturale di un evento tra i più importanti della Regione Campania, fanno conoscere Cimitile con le sue basiliche Paleocristiane e l’area nolana a livello nazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico