Napoli Prov.

Caivano, tragedia in un campo rom: uccisa una donna

PoliziaCAIVANO (Napoli). La notte scorsa, intorno alle 23, all’interno del campo nomadi di Caivano, in provincia di Napoli, è stata uccisa una donna rom. Ruzica Ahmetovic, 30 anni, è finita sotto i colpi di un fucile a canne mozze, durante una lite tra rom scoppiata proprio all’interno del campo.

Inutile la corsa all’ospedale di Afragola ed i tentativi di strapparla alla morte: la rom è arrivata al pronto soccorso già senza vita. La polizia ha faticato non poco per entrare nel campo rom e arginare la rissa ancora in corso, ma è riuscita a fermare il presunto responsabile dell’omicidio. Si tratta di un uomo, Dino Ametovic, di 38 anni, che per ora è sottoposto a fermo. Secondo gli inquirenti, l’omicidio è maturato nel corso di una faida familiare. Il presunto omicida, infatti, che era agli arresti domiciliari per furto, accusava la famiglia della ragazza di essere finito in manette a causa loro. Dopo gli insulti, Dino è passato ai fatti, ha imbracciato il fucile ed ha sparato colpendo Ruzica (una cui sorella ha sposato un fratello di Ametovic). Non è stata ancora trovata l’arma dell’omicidio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico