Campania

Antonello Rondi chiude il Festival del Ferroviere di Villa Literno

Irace e Fabozzi consegnano la targa a RondiVILLA LITERNO (Caserta). Chiusura in bellezza, sabato sera, per il Festival del Rione Ferrovia di Villa Literno, che ha caratterizzato gli ultimi tre giorni della scorsa settimana, con canzoni pop e napoletane, unite a pezzi di cabaret, all’insegna della tradizione napoletana.

La serata finale è stata animata da Antonello Rondi, cultore della tradizione napoletana, che ha allietato la folta platea con le melodie classiche napoletane. Alla fine della sua esibizione, il cantanteè stato ringraziato dall’organizzatore dell’evento, Umberto Irace, che ha chiamato sul palco anche il sindaco Enrico Fabozzi. Una targa per il primo cittadino ed una per Antonello Rondi da parte degli organizzatori del Festival, che hanno ringraziato con una targa “di amicizia”anche Antonio Tessitore, giovane liternese malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica, che è stato invitato alla serata finale. In chiusura di spettacolo, dopo il concerto di Rondi, ultime esibizioni canore animate da Alfredo Irace, Antonio Ucciero, Angelo Iossa e tutti gli altri. Nella serata di venerdì, Massimo Catena, in rappresentanza dell’associazione “Io amo Villa Literno” aveva annunciato che nel mese di Agosto si terrà la manifestazione “Un panino in Villa”, all’interno della Villa Comunale, con l’esposizione di un caccia torpediniere dell’Aeronautica Militare. Nel corso delle tre serate sono intervenuti anche i rappresentanti delle tante associazioni presenti sul territorio: da Gennaro Ruggieri, presidente della Pro Loco e consigliere della Fic,una targa premio ad Umberto Irace per festeggiare il 20esimo anniversario del Festival del Ferroviere, e ringraziare uno dei massimi animatori del carnevale liternese.

Guarda le foto (clicca x ingrandire)

foto di gruppo Irace con Rondi Il ringraziamento di Irace la targa consegnata ad Antonio Tessitore

Leggi anche:

Successo per il Festival del Ferroviere a Villa Literno

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico