Sant’Arpino

Un operaio anziano vince 100 mila euro con un gratta e vinci

Gratta e vinciSANT’ARPINO. Vincita di 100 mila euro con un gratta e vinci della nuova serie “Montagna d’oro”, costato appena 2 euro. E’ successo ieri mattina presso la Tabaccheria – Edicola di Caterina Calvanese, posta lungo la trafficata Via Martiri Atellani.

“Il fortunato vincitore che si porta a casa circa duecento milioni delle vecchie lire – spiega Gaetano Cimmino, che insieme al fratello Angelo gestisce la tabaccheria – è con molta probabilità un operaio. Particolare questo che ci rende non poco felici”. Una Gratta e Vincipassione, quella per il foglietto da “graffiare” con il bordo di una moneta, che conquista giovani e anziani tanto che periodicamente il consorzio che gestisce le lotterie nazionali crea nuove e diverse serie di gratta e vinci. Uno degli ultimi tagliandi ad essere creati è stato appunto “Montagna d’oro”, da 2 euro, che consente diverse vincite fino ad un massimo di 100.000 euro. Proprio quanto portato a casa dal fortunato signore nel comune atellano che a quanto si è appreso si tratta di un anziano operaio. “Il fortunato vincitore è una persona a noi sconosciuta. Nella nostra tabaccheria – aggiunge Gaetano Cimmino – data la sua posizione strategica, vengono molti clienti di paesi limitrofi che percorrono la provinciale Caivano – Aversa per spostarsi comodamente dalla provincia napoletana a quella casertana o viceversasi. Poco dopo le 7, l’uomo fortunato è venuto da noi per comprare le sigarette. Dall’aspetto sembra che abbia più di sessanta anni. Mentre dal vestiario si è capito che era un operaio diretto al lavoro in qualche cantiere della zona. Era felicissimo ed incredulo. L’unica cosa che ci ha detto è stata quella di voler subito andare dalla moglie a raccontarle la lieta vicenda”. Grande festa nella tabaccheria dove nelle ore successive alla vincita si sono ritrovati gli abituali clienti della “via nova” per commentare la notizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico