Caserta

La Provincia partecipa al progetto “Terre Altre”

Franco CapobiancoCASERTA. La Regione Campania ha approvato il progetto “Terre Altre”, presentato dall’assessorato alle Politiche comunitarie della Provincia di Caserta, in partenariato con il Gal Alto Casertano,l’Arci Caserta e la Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali della Seconda Università.

L’iniziativa s’inserisce nel Programma operativo integrato “Campania-Basilicata in Serbia”, che prevede forme di partecipazione italiana al processo di stabilizzazione, ricostruzione e sviluppo dei Paesi dell’area balcanica. Il progetto approvato contempla interventi per la costruzione di reti relazionali per lo sviluppo integrato territoriale in aree ad economia prevalentemente agricola e rurale. L’obiettivo è di rafforzare i processi di governance territoriale, dando vita a nuove forme di cooperazione istituzionale, economica e culturale. Per l’assessore provinciale alle Attività produttive e Politiche comunitarie, Franco Capobianco, “il valore aggiunto della partecipazione al progetto sta nella possibilità di mettere a sistema le esperienze, le competenze e le specificità dei vari soggetti del partenariato locale, indirizzandole alla sperimentazione a livello transnazionale, delle buone pratiche nell’azione locale di sviluppo”. “La Provincia di Caserta – prosegue l’assessore – è aperta all’individuazione, alla valutazione e alla promozione di politiche di sviluppo condivise, innovative rispetto alle esigenze poste dai contesti territoriali”. Nell’ambito dell’iniziativa sono previste azioni mirate allo sviluppo di un sistema di politiche sociali, culturali e giovanili, che promuova la cittadinanza attiva e nuove forme di democrazia partecipativa. Tra le attività che saranno realizzate grazie alla collaborazione del partenariato casertano con quello della Bačka Meridionale (area della provincia autonoma della Vojvodina con capitale Novi Sad) rientrano il censimento delle colture agricole tipiche, il recupero paesaggistico e l’implementazione di azioni di sostegno alla cultura dell’impresa sociale. Il progetto consentirà ai partners locali di trasmettere oltre i confini nazionali esperienze e competenze maturate nelle varie fasi della progettazione e del coordinamento di altri interventi realizzati in precedenza.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico