Campania

Mondragone, le ragioni dell’istanza per riduzione Tarsu

TarsuMONDRAGONE (Caserta). “Non è così che si costruisce un corretto e partecipato rapporto tra cittadini e istituzioni. Abbiamo la sensazione netta che si cercano provvedimenti in modo raffazzonato e scomposto perché la situazione ha raggiunto un tale punto di non ritorno che senza una programmazione seria,…

…che investa non solo il Nostro Comune ma anche il livello regionale e nazionale, le soluzioni che si trovano sanno solo di ulteriori tamponamenti poco idonei a risolvere in modo radicale una emergenza che è diventata una ‘straordinaria’ ordinarietà’”, affermano i Responsabili del Comitato Civico d’azione “Rifiutiamoci”. “Non possiamo altro che esprimere soddisfazione per i numerosissimi Cittadini di Mondragone che stanno aderendo alla nostra iniziativa presentando all’Ufficio Tributi l’istanza per la riduzione della TARSU. A breve, sarà attivato uno sportello con la collaborazione delle sei associazioni dei consumatori aderenti: Federconsumatori, Adoc, Confcosumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Unione Italiana Consumatori. Il Comitato Civico D’Azione “Rifiutiamoci”, attraverso un nuovo volantino e un pubblico manifesto, informa nuovamente i Cittadini di Mondragone che le motivazioni del mancato accoglimento delle istanze da parte dei Responsabili del procedimento sono assolutamente infondate! Dunque è necessario proseguire nella presentazione della fondata istanza per la riduzione della TARSU, non lasciandosi fuorviare da “sommarie” interpretazioni della legislazione vigente e della giurisprudenza ed intimorire dalla minaccia dei Ruoli coattivi. Le istanze dovranno, obbligatoriamente, essere accettate dall’Ufficio Tributi, il quale dovrà protocollarle e consegnare il relativo numero di protocollo a chi le presenta; in alternativa esse potranno essere presentate e protocollate all’Ufficio Protocollo o inviate con Raccomandata A.R.. Importante è protocollare l’istanza per la notifica del documento presentato. Nel caso in cui ai Cittadini venga negato il diritto di consegnare e protocollare l’atto in questione, i dipendenti comunali, rei di tale omissione, sono perseguibili a norma di legge; quindi, i Cittadini possono richiedere l’intervento delle forze dell’ordine per far valere i propri diritti. Si fa presente ai Cittadini di Mondragone che il solo fatto che le istanze già presentate siano state moltissime ha avuto come immediato effetto una efficienza mai vista in questi anni nella rimozione dei rifiuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico